Evento Concorso scolastico nazionale
"Un progetto di classe"


 

Presentazione dell'Evento

 


 

Video della presentazione

 


Tutte le Foto

IMG 20170512 WA0000 1


 

IMG 20170512 WA0001 1


DSCN3711 1


IMG 20170512 WA0002 1


DSCN3703 1


IMG 20170512 WA0004 1


IMG 20170512 WA0005 1


IMG 20170512 WA0006 1


DSCN3698 1


DSCN3700 1


DSCN3702 1


IMG 20170512 WA0007 1


IMG 20170512 WA0008 1


 IMG 20170512 WA0009 1


DSCN3705 1


IMG 20170512 WA0011 1


IMG 20170512 WA0012 1


 

IL CONCORSO - ED. 2016/2017

"Un progetto di classe" è il concorso ideato da GEWISS Professional con l'obiettivo di valorizzare e divulgare le buone pratiche della progettazione elettrica, attraverso l'uso di software professionali.

Il concorso, giunto alla sua V edizione, si rivolge a tutti gli Istituti di istruzione secondaria. Quest'anno la commissione ha deciso di incentrare il progetto sul tema dei parchi divertimento: gli studenti sono stati chiamati a confrontarsi con la progettazione elettrica e illuminotecnica di un parco divertimenti. Gli istituti partecipanti hanno realizzato schemi elettrici, redatto preventivi, dimensionato impianti di illuminazione, configurato quadri elettrici, compilato dichiarazioni di conformità e definito la documentazione completa da allegare al progetto.

Per le sue peculiarità, il concorso si integra molto bene con il percorso formativo delle classi coinvolte, contribuendo a diminuire la distanza tra scuola e mondo del lavoro. I docenti possono infatti utilizzare il progetto per approfondire in maniera dettagliata e stimolante i diversi aspetti del programma ministeriale. Al contempo, la parte di progettazione apre ampie possibilità per gli studenti, che possono immedesimarsi in un caso reale, imparare i ruoli in un team di lavoro e acquisire competenze tecniche di alto livello.

 

EVENTO DI PREMIAZIONE - VENERDÌ 12 MAGGIO 2017

La cerimonia di premiazione delie classi vincitrici dell'edizione 2016/2017, visto il tema, si svolgerà presso il parco divertimenti Leolandia.

L'evento durerà circa 3 ore, al termine ci sarà la possibilità di pranzare presso i punti ristoro del parco con coupon fornito da Gewiss e quindi goderne delle attrazioni fino a chiusura del parco alle ore 17:00.

Parteciperanno 7 classi del territorio italiano per un totale di circa 160 persone.


PROGRAMMA

PREMIAZIONE CONCORSO - 'UN PROGETTO DI CLASSE'
Capriate San Gervasio, venerdì 12 maggio 2017

Ore 09.00 Apertura Parco e Ingresso Ospiti - STAFF LEOLANDIA/GEWISS
Ore 09.30 Accoglienza e Accredito c/o Leoarena - STAFF LEOLANDIA/GEWISS
                 Welcome Coffee
Ore 10.00 Saluto Istituzionale di Apertura Evento - GEWISS
Ore 10.15 Presentazione Programma Giornata - F. GIRARDI
Ore 10.30 Ing. Alessio Vannuzzi La domotica al servizio della Società - A. VANNUZZI
Ore 11.00 Emanuele Castelli - Case History Scuola-Lavoro - E. CASTELLI
Ore 11.15 Concorso Scuole 2016/2017:
                 Criteri di valutazione dei progetti: qualità e tecnica - GEWISS
Ore 11.30 Presentazione Progetti selezionati - SCUOLE PREMIATE
Ore 12.40 Proclamazione Vincitori e Premiazione - F. GIRARDI
In ordine alfabetico

  • 11.30-11.40 ISIS A. Bernocchi - Legnano MI
  • 11.40-11.50 MS L Einaudi - Palmi RC
  • 11.50-12.00 I.T.I. M. Faraday - Roma
  • 12.00-12.10 IPSIA A. Guastaferro - San Benedetto del Tronto AP
  • 12.10-12.20 I.T.I.S. E. Morselli - Gela CL
  • 12.20-12.30 U.S. A. Pacinotti - Mestre VE
  • 12.30-12.40 IS IVAN PIANA - Lovere BG

ore 13.00 Conclusione Evento - GEWISS

Pranzo libero presso punti ristoro del parco con coupon Visita libera alle attrazioni del parco fino alla chiusura ore 17:00

 RomeCup 2018

Il FabLab dell'ITI Faraday ha partecipato con 4 team 2 explorer senior e due explorer junior. Rispettivamente ci siamo classificati 1' su 24 e 7' e 13' su 48.

In più grande successo di pubblico nella nostra area espositiva per i progetti realizzati nel FabLab.

 IMG 20180417 105635 resized 20180423 110518086 COLLAGE

LINKguarda tutte le foto dell'evento

“Cammini dentro l’Europa – Studenti in viaggio alla scoperta di sé e dell’altro”

Cammino Siena – Bolsena

3 – 8 Aprile 2018

 SullaFrancigena min   

“Scendo al fiume quasi ogni giorno

al solo scopo di sedermi e osservare.

Guardo il fiume da trent’anni,

un tratto di acqua ripida e trasparente,

ampio circa centodieci metri.

Se c’è una cosa che ho imparato,

è che ogni volta che mi siedo a guardare

mi si rivela qualcosa che ancora non conosco”.

(Barry Lopez)

   

 

Il 3 Aprile mattina, zaini in spalla, finalmente si parte! Grazie al contributo di tanti amici, all’impegno della scuola e all’entusiasmo dei ragazzi, un gruppo di circa venti studenti del triennio si metteranno in viaggio per compiere a piedi il tratto di 130 km della via Francigena che unisce Siena a Bolsena, dentro uno dei territori più belli del nostro paese.

Il nostro primo sogno era stato Santiago de Compostela, ma i costi importanti legati soprattutto al viaggio in aereo ci hanno consigliato di collocare in Italia la nostra avventura, per permettere a tutti gli allievi che stanno partecipando a questa edizione del “Progetto Europa” di essere pronti ai nastri di partenza.

Siamo certi che anche questa proposta saprà mantenere intatti la forza e il significato che solo esperienze di questo tipo sanno regalare.

Cammineremo sulla Via Francigena, la storica strada che dal Medioevo conduce i pellegrini provenienti dal nord dell’Europa verso Roma. Anche questa via, così come il Cammino di Santiago, costituisce ancora oggi per tante persone un luogo di esplorazione di sé e del mondo, di incontro con gli altri, la natura, la storia, la bellezza.

Saranno cinque tappe per cinque giorni, esattamente come sarebbe stato a Santiago, dentro un contesto paesaggistico forse ancora più emozionante di quello della Galizia.

La data della partenza è ormai alle porte: il 3 Aprile mattina prenderemo il treno per Siena e all’indomani cominceremo a camminare verso Ponte d’Arbia, San Quirico d’Orcia, Radicofani, Acquapendente e Bolsena.

Fra le tante angolazioni da cui guardare questa avventura, citiamo anche quella della riscoperta di una certa sobrietà. La nostra società ci ha abituati a volere tutto, essere sempre connessi col mondo, non mancare mai di nulla, col rischio a volte di perderci fra le cose. Per chi cammina, invece, è la leggerezza a fare la differenza. Ci auguriamo di tornare tutti con una rinnovata passione per l’essenziale e la condivisione.

Non ci resta che salutarvi e darvi appuntamento al nostro ritorno. Le nostre gambe saranno in qualche modo le gambe di tutta la scuola. Una scuola che viaggia, che scopre e si scopre.

La creatività fa scuola

"Radici ed orizzonti d'Europa da Ventotene a Strasburgo passando per Lampedusa"

dopo aver ricevuto il primo premio nazionale associazione EIP (Ecole Instrument de Paix)

riceve un altro importante riconoscimento al concorso “La creatività fa scuola – Percorsi di legalità” a cura dell’Agenzia DireGiovani.it.

Roma 24 novembre 2017 – Si e’ tenuto stamattina all’istituto ‘G. Galilei’ di Roma ‘La creativita’ fa scuola’, il tradizionale appuntamento che l’agenzia di stampa Dire e il portale diregiovani.it organizzano per valorizzare il lavoro svolto durante l’anno scolastico da studenti, docenti e dirigenti scolastici.

Protagonisti dell’evento i vincitori dei vari concorsi, da ‘Giornalisti in erba’ ad ‘Educare alla non violenza’, da ‘Percorsi di legalita” a ‘La scuola per ricominciare’.

LINK sito dell'evento con video intervista a un nostro studente del progetto

La creatività fa scuola 1

20171124 233742 COLLAGE

IL NOSTRO VIDEO VINCITORE DEL PREMIO


 

LA MEMORIA DEL FARADAY

Senza memoria non c’è futuro. E per non dimenticare l’orrore dell’Olocausto anche quest’anno Roma Capitale ha organizzato il “Viaggio della Memoria” nei campi di sterminio di Auschwitz e Birkenau" a cui ha partecipato il nostro Istituto portando una  rappresentanza dei nostri Studenti accompagnati dalla Professoressa E. Latini.

Polonia Latini

LINKGUARDA LE ALTRE FOTO

 


libri 2018  ecdl 
scuolavoro logo   inclusione
   
  FabLab
Faraday Formazione Futuro
ITI Faraday

           Seguici su facebook